"Monticello che vorrei" è la lista dei sogni che diventano realtà attraverso cittadini | persone che si impegnano nella politica, nella socialità, nel servizio - anche politico|amministrativo - agli altri.

 

Con la passione per la comunità, con la dedizione, con l’onestà vissuta - non gridata - giorno dopo giorno si costruisce la partecipazione alle scelte che indirizzano il futuro. Si dà vita a quella rete di relazioni e contatti che genera sicurezza, cura, attenzione.

 

Con l’intelligenza si vive il discernimento delle cose che meritano da quelle che occupano solo tempo, spazio, risorse. E sono le cose che meritano tempo, spazio, risorse che distinguono l’identità di una comunità. A loro occorre dedicare riflessione, confronto e dialogo.

 

Danno la cadenza del cammino che essa compie verso un futuro migliore, con lo sguardo fisso all’orizzonte ma i piedi per terra, concretamente e saldamente per terra. Tra le cose che meritano tempo, spazio e risorse c’è il vero capitale della comunità: le persone, con la loro esistenza vissuta nelle nostre vie, nelle piazze, nelle case. E ancora nelle attività lavorative o professionali quotidiane, nelle associazioni, negli impegni produttivi, formativi, sociali.

 

"Monticello che vorrei" è un cantiere aperto, che abbisogna del contributo di tutti, perchè il sogno condiviso diventi realtà. Diventi - piano piano - una comunità concreta e accogliente, aperta e vivace, segno evidente che chi semina sul solco tracciato da tante persone che ci hanno preceduto nei nostri tre paesi - un giorno - raccoglierà frutti buoni e significativi.

 

"Monticello che voglio" comincia ora. Adesso. Con me, con te, con qualcun altro che seminando valori prepara il terreno per il raccolto che dà valore al vivere insieme e a tutte le persone che in questo fazzoletto di terra fanno la loro esperienza di vita.

 

"Monticello che vorrei" è la lista di chi - ascoltate e sedimentate le parole astratte del sogno - prende gli attrezzi che la vita gli ha dato - passione, intelligenza, amicizia, cultura... e ogni altra capacità - per cambiare passo dopo passo la vita concreta di ogni giorno. 

Le cose cambiano se cambiamo le cose. 

 

Per fare questo servi anche tu.

monticellochevorrei19logo

In ogni comunità c’è del lavoro da fare, 

ferite da sanare, relazioni da costruire. 

Nelle persone c’è il potere di farlo.

monticellochevorrei19logo

 

monticellochevorrei@gmail.com

In ogni comunità c’è del lavoro da fare, 

ferite da sanare, relazioni da costruire. 

Nelle persone c’è il potere di farlo.

attentaatuttelepersonemcvpiusicuraperchesolidalemcvfb4.2.19fbgigicandidatosindaco

Alle prossime elezioni comunali decidi di far valere i tuoi valori:

decidi di cambiare per migliorare questa comunità e diventare soggetto attivo,

per non restare spettatore di scelte altrui.

 

La realtà cambia,

se vogliamo farla cambiare.

169
monticellochevorrei19logo

In ogni comunità c’è del lavoro da fare, 

ferite da sanare, relazioni da costruire. 

Nelle persone c’è il potere di farlo.

 

“Monticello che vorrei” è la lista dei sogni che diventano realtà attraversocittadini | persone che si impegnano nella politica, nella socialità, nel servizio - anche politico|amministrativo - agli altri.

 

Con la passione per la comunità, con la dedizione, con l’onestà vissuta - non gridata - giorno dopo giorno si costruisce la partecipazione alle scelte che indirizzano il futuro. Si dà vita a quella rete di relazioni e contatti che genera sicurezza, cura, attenzione.

 

Con l’intelligenza si valutano le questioni fondamentali che meritano attenzione da quelle superficiali che fanno disperdere tempo, spazio, risorse. E sono le cose che meritano tempo, spazio, risorse che distinguono l’identità di una comunità.

A loro occorre dedicare riflessione, confronto e dialogo.

 

Danno la cadenza del cammino che la comunità compie verso un futuro migliore, con lo sguardo fisso all’orizzonte ma i piedi per terra, concretamente e saldamente per terra.

 

Tra le cose che meritano tempo, spazio e risorse c’è il vero capitale della comunità: le persone, con la loro esistenza vissuta nelle nostre vie, nelle piazze, nelle case. E ancora nelle attività lavorative o professionali quotidiane, nelle associazioni, negli impegni produttivi, formativi, sociali.

 

“Monticello che vorrei” è un cantiere aperto, che abbisogna del contributo di tutti, perchè il sogno condiviso diventi realtà. Diventi - piano piano - una comunità concreta e accogliente, aperta e vivace, segno evidente che chi semina sul solco tracciato da tante persone che ci hanno preceduto nei nostri tre paesi - un giorno - raccoglierà frutti buoni e significativi.

 

“Monticello che voglio” comincia ora. Adesso. Con me, con te, con qualcun altro che seminando valori prepara il terreno per il raccolto che dà valore al vivere insieme e a tutte le persone che in questo fazzoletto di terra fanno la loro esperienza di vita.

 

“Monticello che vorrei” è la lista di chi - ascoltate e sedimentate le parole astratte del sogno - prende gli attrezzi che la vita gli ha dato - passione, intelligenza, amicizia, cultura... e ogni altra capacità - per cambiare passo dopo passo la vita concreta di ogni giorno in questo comune.

 

Per fare questo servi anche tu.

Create a website